Skip to main content

I 5 PROGETTI A CONFRONTO

Il raffronto tra i 5 progetti pone in evidenza analogie e diversità. Elementi fortemente convergenti sono: la memoria delle torri, il tentativo di recupero degli edifici al grezzo, la mobilità completamente ciclo/pedonale con parcheggi sulla fascia di rispetto dell'alta tensione, il recupero naturalistico delle vasche, la piscina, il centro congressi. Le divergente sono in funzione dell'investitore ipotizzato. Vedi il materiale.

3. CITTADELLA DEI GIOVANI

Il Gruppo 3 ha elaborato la proposta: FANO CITTADELLA DEI GIOVANI. L’area verrà collegata alla zona ambientale e fluviale tramite un corridoio vorde che penetra nella zona costruita, dedicata a diverse vocazioni: sport (piscina e sport minori), centro polifunzionale giovani, campus arti e mestieri, turismo sostenibile (bungalow). Vedi il materiale.

1. CITTA' DELLA MODA

Il Gruppo 1 ha proposto il tema:  FANO CITTA' DELLA MODA. Insediamento e offerta dei grandi marchi della moda, per un target di mercato forestiero e straniero medio alto. Le torri:  un simbolo forte come ha fatto l’EXPO con l’albero della vita. Inoltre un ristorante a 5 stelle,  ed una struttura di vendita dei prodotti agroalimentari esclusivamente del nostro territorio. Vedi il materiale.

4. GREEN VILLAGE (Mondo Canapa)

Il tema del Gruppo 4 è FANO GREEN VILLEGE. Intorno al prodotto Canapa, che trova qui la vetrina ideale delle sue mille attitudini, si sviluppa un centro congressi, un'area sportiva, un albergo ed una cittadella dei giovani. Vedi il materiale.

 

 

2. CITTA' DEI SERVIZI PUBBLICI E PRIVATI

Il Gruppo 2 ha lanciato il tema: FANO CITTA' DEI SERVIZI PUBBLICI E PRIVATI. Creazione di un polo logistico - tecnologico strettamente connesso ad un nuovo campus scolastico, nei pressi area sportiva con piscina e palazzo dello sport, auditorium/centro congressi, le case coloniche al servizio dell'area naturalistica . Vedi il materiale.

5. NEW TOWN

Il Gruppo 5 propone Fano NEW TOWN. Una ricucitura urbana che armonizzi tra loro le strutture esistenti, e l’ambiente natura, rivisiti la viabilità sia dolce, sia motorizzata. Tra le funzioni proposte: edilizia scolastica, strutture sportive, commercio di vicinato e case laboratorio. Parcheggio scambiatore, torre eolica e ponte sopraelevato le infrastrutture qualificanti. Vedi il materiale.