martedì, 15-01-2013 09:00

Fano e Roma unite all'insegna del Carnevale

Il Vice Sindaco e Assessore al Turismo e Manifestazioni, Maria Antonia Cucuzza, e il Presidente della Carnevalesca, Luciano Cecchini, nella capitale per presentare la manifestazione davanti al sindaco Gianni Alemanno


Non è più solo la storia e la vecchia Flaminia ad unire Fano e Roma. Da oggi, ufficialmente, le due città sono legate anche dal Carnevale, grazie al gemellaggio raggiunto dall'assessore alla Cultura, Eventi e Manifestazioni Maria Antonia Cucuzza e dal presidente dell'Ente Carnevalesca Luciano Cecchini.

Questa mattina Cucuzza e Cecchini si sono infatti recati a Roma per la presentazione del Carnevale capitolino che si è svolta nella suggestiva cornice del Teatro dell'Opera. Durante la conferenza l'assessore alla Cultura, Eventi e Manifestazioni ha avuto la possibilità di parlare del Carnevale di Fano davanti ad un sindaco Gianni Alemanno piuttosto interessato e ad un incuriosito Ambasciatore di Spagna.

“E' stata un'occasione importante e prestigiosa per illustrare quali sono le caratteristiche del nostro Carnevale - racconta la Cucuzza -, dal lancio di dolciumi sulla folla allo spazio dedicato ai bambini, dall'attenzione rivolta al sociale alle iniziative di respiro culturale senza tralasciare l'arte della cartapesta e le grandi qualità dei nostri maestri carristi. E poi ho raccontato la storia della manifestazione che può vantarsi di essere non solo la più dolce ma anche la più antica d'Italia. A tale ragione ho parlato della pergamena che è stata recentemente trovata nella sede fanese dell'Archivio di Stato e che farebbe risalire il nostro Carnevale non più al 1347 ma addirittura al 1231”.

Molto soddisfatto per l'esito della trasferta romana il presidente della Carnevalesca Cecchini: “Per noi è sicuramente motivo di vanto aver presentato la manifestazione nella capitale. Sarà però ancor più importante esse presenti in piazza del Popolo durante i 10 giorni dell'evento romano (dal 2 al 12 febbraio, ndr) con uno stand dove si effettueranno laboratori per la cartapesta e per la gomma piuma dedicati alle scuole. Se a questo gemellaggio uniamo l'essere stati inseriti recentemente tra le mille 'Meraviglie d'Italia' e il francobollo che è stato dedicato al Carnevale di Fano e che verrà distribuito da 14.000 uffici postali italiani, possiamo dire che anche quest'anno la manifestazione è sulla strada giusta per riscuote il consenso che merita”.

Una delegazione romana sarà a Fano sia giovedì 17 gennaio per la presentazione del nostro Carnevale sia nelle domeniche del 27 gennaio e del 3 e 10 febbraio. E non è detta che anche Alemanno decida di farci una gradita sorpresa.