mercoledì, 15-03-2017 11:27

Sabato 18 marzo si parla di turismo ed eventi.


Un momento della presentazione

Una data ancora più accessibile per l’ultimo dei tre appuntamenti di “Strategie e strumenti per lo sviluppo turistico della città” il percorso di lavoro e approfondimento promosso dall’Assessorato alla Cultura e Turismo che, sabato 18 marzo, dalle 9 alle 13, nella Sala Verdi del Teatro della Fortuna, sarà dedicato al tema “Turismo, eventi e manifestazioni”.

È stato un crescendo di condivisione - ha detto il vice sindaco e assessore alla Cultura e Turismo Stefano Marchegiani nel ricordare i circa 350 partecipanti e gli oltre 20 relatori delle due tappe - a cui abbiamo cercato di rispondere organizzando, proprio di sabato, la tappa finale del tavolo di lavoro”. Una mattinata che si preannuncia da non perdere sia per i temi al centro del dibattito, gli “eventi e manifestazioni”, sia per l’ospite in arrivo Fano.

Al tavolo dei relatori siederà infatti l’”economista della cultura”, il professor Guido Guerzoni. “Siamo onorati di averlo con noi durante la tappa che osserverà i risvolti economici e sociali delle manifestazioni – dice Marchegiani -. Fano è da sempre una città molto attiva in questo senso ma occorre fare un passo in avanti e analizzare quali sono le kermesse che ‘fanno bene’ alla città, capire come potenziarle, migliorarle e sostenerle”.

Analisi che Guerzoni, docente di “Museum Management” all’Università “Luigi Bocconi” di Milano, richiamerà nel suo intervento dal titolo “L’impatto economico, occupazionale e comunicazionale delle istituzioni e degli eventi culturali” in programma alle ore 10.

L’imperativo è dimenticarsi delle ampollose lezioni accademiche. Quella di Guerzoni - professore alla Bocconi dal 1996, collaboratore Rai (nel 2014 è stato ospite di Fabio Fazio di una autorevole e al tempo stesso spassosa puntata del programma di Rai3 “Che tempo che fa”), protagonista di numerosi convegni e master, autore della ricerca “Effetto festival”, nata nel 2008, che analizza l'impatto economico dei festival di approfondimento culturale - sarà una carrellata di spunti, esempi, numeri, una girandola di suggestioni e suggerimenti per Fano.

Il programma della mattinata prevede, alle ore 9.15, subito dopo la registrazione dei partecipanti, il benvenuto del sindaco Seri e il punto dei lavori a cura dell’assessore Stefano Marchegiani. A seguire l’intervento di Guerzoni, alla ore 10.00 e, alle 11.00, il dibattito aperto ai presenti. Organizzatori di eventi, operatori del settore turistico, semplici interessati, professionisti, stakeholder… tutti coloro che lo vorranno potranno, previa iscrizione (da effettuare in sala Verdi, in concomitanza con l’apertura dei lavori alle ore 9.00) diventare relatori esponendo le proprie idee, suggerimenti, critiche e progetti per il futuro turistico della città.

Sarà un’ulteriore occasione - sollecita il vice sindaco – per proporre le proprie osservazioni in vista di una sintesi finale che faremo nelle successive settimane, giusto il tempo di elaborare richieste e suggerimenti e metterle a sistema in un documento partecipato che costituirà l’ossatura del piano del turismo di Fano”.

Piano del turismo che ha già fatto i suoi primi passi: “La firma della convenzione con la Fondazione Marche per una nuova comunicazione ‘social’ è una prima mossa a cui seguiranno, sul lungo termine numerose iniziative e progetti. Fano deve puntare a essere competitiva, ad attrarre visitatori, a essere meta del turismo 3.0”.