sabato, 30-09-2017 09:51

Festa dei fiori al Pincio nel week end.


il taglio del nastro

Il nastro per l’inaugurazione ufficiale della Mostra Mercato dei Fiori verrà tagliato venerdì 29 settembre alle 11, anche se, già dalle prime ore del mattino avranno inizio i primi laboratori. Il ricco weekend esordirà infatti con l’appuntamento organizzato a cura di Franco Florio di Garden Florio che, alle 9.30, svelerà ai visitatori tutti i segreti della coltivazione di Ciclamini. Luana Regini di Reverde Regini Garden invece, intorno alle 15.30 farà un focus per scoprire le varietà di piante aromatiche, edibili e curiose autunnali da balcone. Alle 18 inizierà un viaggio alla scoperta dei laboratori di restauro del legno, della ceramica e dell’arte orafa, dal titolo “Fiori e foglie nell’artigianato Artistico” (prenotazione obbligatoria al 3466701612), per poi arrivare alla novità assoluta di quest’anno: la Festa della Canapa al Bastione. Un evento con degustazioni, incontri e presentazioni della Canapa in tutte le sue declinazioni al Bastione Sangallo (la Festa proseguirà anche nella serata di sabato). All’interno dell’evento, intorno alle 21.30 si esibirà Arianna Porcelli Safanov nel suo “ riding tristocomico”.

Sabato mattina, si riparte con la mostra mercato che aprirà i battenti già dalle 8.30. Alle 11 spazio agli studenti che verranno informati sul tema degli alberi da Lorenzo Longarini di Arboribus. Alle 15.30 si passerà invece al lato pratico con il laboratorio di giardinaggio sulle tecniche di coltivazione, caratteristiche e proprietà dei peperoncini a cura di Luciano Adanti di Fano Flor. Un’ora più tardi sarà il turno del convegno sul tema degli alberi dove verrà fatta anche una suggestiva dimostrazione pratica di lavoro in treeclimbing sui pini del piano alto del Pincio a cura di Lorenzo Longarini di Arboribus. Alle 17 invece spazio ai bambini con “Ci vuole un fiore alla Memo”, laboratorio che li vedrà protagonisti nella realizzazione del loro primo vasetto. Alle 21.30, la Rocca Malatestiana diventerà teatro grazie alla Compagnia dei Folli. Uno spettacolo coinvolgente nella splendida cornice della Rocca, con protagonista principale il fuoco e con coreografie di danza, trampoli e macchine sceniche; l’ingresso è gratuito e consentito fino  alla capienza massima di 850 persone.

Domenica 1 ottobre, oltre alla classica mostra mercato, alle 9.30 sarà il turno dell’Istituto Agrario di Pesaro che per la prima volta partecipa a Fano Fiorisce e che terrà un laboratorio dal titolo “Sfumature di Rose” a cura della professoressa Franca Gambini. Il ricco carnet di laboratori terminerà alle 15.30 con un convegno interattivo sugli alberi a cura di Lorenzo Longarini di Arboribus. Durante la giornata si alterneranno spazi musicali a cura di Radio Fano e workshop floreali. Alle 18.30 via a Brass Band, con i Musicanti di San Crispino. Un concerto con musica e ottoni in movimento dall’Arco d’Augusto al Bastione Sangallo, passando per Piazza XX Settembre.

Ricordiamo che l’iniziativa è resa possibile anche grazie al contributo prezioso di operatori tecnici e istituzionali, quali la BCC Fano, la BCC Suasa, e a ditte private come CRAI, Sacchi Tartufi, Reverde Regini Garden, Fanoflor, Vivai Piante Mariotti Giulio, Vivai Uguccioni, Il Giardino del Cante.