sabato, 16-12-2017 11:08

Si trasferiscono alcuni uffici comunali.


stemma comunale

Utilizzare immobili di proprietà comunale ristrutturati in alternativa a quelli privati in un’ottica di risparmio di risorse economiche. E’ questo il modus operandi attuato ormai da tempo dall’amministrazione che dopo la costituzione del Polo unico dei Servizi Sociali (Sant’Orso) e del Polo tributi in Piazza Andrea Costa, sta in questi giorni trasferendo altri uffici, operazione questa che, oltre a ridurre i costi dei fitti passivi, sarà utile alla cittadinanza in quanto consentirà di snellire notevolmente le pratiche burocratiche.

Nella giornata di oggi sarà portato a compimento il trasferimento dello Stato Civile che dalla residenza municipale passa in Via Garibaldi, dove un tempo c’erano i Servizi Sociali.

La prossima settimana, indicativamente tra il 18 e il 22 dicembre, cambieranno di sede l’Ufficio Elettorale, che si stabilirà all’interno del Palazzo comunale (al posto dello Stato Civile) e l’Ufficio Sport che dalla sede distaccata di Via Rainerio passerà anch’esso all’interno della residenza municipale in Via San Francesco.

Come annunciato in passato poi e una volta terminati i lavori di restyling, tornerà ad essere utilizzato l’ex tribunale in Via Arco d’Augusto a Palazzo Nolfi dove il 2 e 3 gennaio saranno trasferiti gli uffici Viabilità e traffico ed entro l’8 gennaio gli uffici della Polizia Amministrativa e commercio.

Gli ultimi uffici interessati dallo spostamento saranno quelli di ecologia, ambiente e servizi educativi che dalle attuali sedi di Via Froncini e Via Vitruvio si sposteranno nell’ex caserma dei carabinieri in Via Pisacane.

Il riutilizzo di immobili come l’ex tribunale o l’ex caserma dei carabinieri – afferma l’assessore al patrimonio, Carla Cecchettelli – consentirà all’amministrazione di risparmiare una cifra importante (circa 80mila euro), pari all’importo pagato attualmente per l’utilizzo di immobili non di sua proprietà. Con il trasferimento dei Servizi Educativi che sarà completato entro il 12 gennaio, si completa il piano di riorganizzazione deliberato dall’amministrazione nel 2014 e che era uno degli obiettivi programmatici di questa giunta. Ci scusiamo per l’inevitabile disagio in cui i cittadini potranno incorrere in questi giorni ma una volta terminati tutti gli spostamenti la fruibilità agli uffici comunali sarà più snella e pratica”.