giovedì, 08-03-2018 13:17

Fano prende il volo con l’Aeronautica Militare.


un momento della conferenza stampa

Nell’anno del centenario dell’aeroporto, il sogno di volare diventa realtà per 250 ragazzi delle scuole superiori di Fano. E’ possibile, dal 12 al 22 marzo, grazie ai Corsi di Cultura Aeronautica, organizzati dalla Forza Armata, in accordo con il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, nel quadro delle iniziative informative che mirano a diffondere la conoscenza del mondo aeronautico, facendo vivere agli studenti una concreta esperienza di volo. Il corso prevede una parte teorica sui principi del volo e il funzionamento dell’aeroplano, mentre nella seconda fase i ragazzi vivranno l’esperienza di un volo di ambientamento ai comandi di un velivolo ad elica “SIAI-Marchetti 208”, sotto la guida di qualificati istruttori di volo del 60° Stormo dell’Aeronautica Militare di Guidonia. Il 16 marzo invece, giornalisti e autorità, Sindaco Seri in testa, verranno portati in volo da uno dei 6 aeromobili che staranno a Fano per 10 giorni, ospiti dell’Aero Club Fano, che ha collaborato nell’organizzazione dell’iniziativa. Questa mattina, nella sala della concordia del Comune di Fano, il Tenente Colonenno Antonio Russo, il capitano Marco Bagnato insieme al Sindaco Massimo Seri e al Cavalier Davide Picchi dell’Aero Club Fano, hanno presentato l’iniziativa. “Annuncio con orgoglio questa iniziativa speciale nel centenario del nostro aeroporto, che è un gioiellino da valorizzare – spiega il Sindaco Massimo Seri - può essere un’occasione per i ragazzi di sviluppare una passione che può diventare un lavoro, per noi è una prestigiosa opportunità. Voglio ringraziare Davide Picchi perché è una persona speciale, se capitano queste cose è grazie a persone come lui, se siamo qua è perché ci sono persone che stanno facendo tanto all’ Aero Club Fano”. “Atterrando a Fano, apprezzando la bellezza del vostro territorio, ho scoperto anche che si tratta della città della fortuna – spiega invece il Tenente Colonnello Russo, comandante della scuola di volo di Guidonia - la fortuna aiuta gli audaci e gli amici dell’Aero Club Fano sono stati audaci nel volere qui questi corsi. Il corso non è qualcosa di inclusivo ma qualcosa al servizio della comunità, il mondo aeronautico è altamente tecnologico, abbraccia diverse specialità, medici, tecnici ed è una buona occasione per avvicinare i ragazzi in un momento nel quale si trovano a prendere decisioni, magari il futuro impiego. Il nostro obiettivo principe è far conoscere la passione del nostro lavoro. Sarà una grande festa per tutti”. “La risposta dei ragazzi è stata straordinaria, abbiamo raccolto moltissime domande e cercheremo di accontentare tutti – spiega il Capitano Bagnato - , nei prossimi giorni sentirete gli aeroplani volare vicino alla città, poi il 22 ci sarà la grande festa della premiazione al Teatro della Fortuna, messo gentilmente a disposizione dall’amministrazione comunale che ringraziamo”. “Questi ragazzi guideranno un aereo prima dell’automobile – conclude Picchi – per ottenere questa manifestazione abbiamo disturbato i vertici dello stato maggiore, che ci ha messo a disposizione i migliori professionisti”.

I primi classificati riceveranno come premio la possibilità di trascorrere un periodo presso l’Aeroporto di Guidonia per volare con un aliante biposto, insieme a qualificati piloti istruttori di volo e agli altri studenti che quest’anno arriveranno da Foligno, Trento, Imperia e Cagliari. L’esperienza vale come alternanza scuola lavoro mentre a tutti i partecipanti sarà consegnato il diploma attestato di frequenza, che assegna un punteggio di merito in alcuni concorsi dell’Aeronautica Militare.