mercoledì, 07-03-2018 11:48

Eutopia, incontro con Serianni.


L'8 marzo prende avvio "Eutopia. Più saggi con i classici", una rassegna che si propone di ridare voce ai classici della cultura greca e latina fino a toccare le loro ripercussioni sulla lingua e sulla cultura italiana, rinnovando il confronto continuo tra antichità e contemporaneità.

La prima giornata della rassegna si articola in due proposte:

la prima a partire dalle 17,00 presso l'area archeologica della Mediateca Montanari dove sarà possibile immergersi in installazioni sonore e si potrà sperimentare un visore di realtà virtuale con ricostruzione 3D dell'Augusteum, modellato sulla base di altri esempi della stessa tipologia architettonica e sulle ipotesi riportate nel volume L’Augusteum di Fanum Fortunae. Un edificio del culto imperiale nella Fano d’età romana (Milano, SilvanaEditoriale, 2015) curato dal professor Sandro De Maria;

la seconda a partire dalle 18.00 in Sala Verdi del Teatro della Fortuna quando incontreremo il professor Luca Serianni, prestigioso linguista e filologo italiano.

Il professor Serianni è stato professore ordinario di Storia della lingua italiana alla Sapienza ed è autore di numerosissimi studi e saggi. E' considerato uno dei più attendibili e influenti studiosi della lingua italiana.

E' socio dell'Accademia della Crusca e socio dell'Accademia dei Lincei, ed è anche vicepresidente della Società Dante Alighieri. È direttore delle riviste «Studi linguistici italiani» e «Studi di lessicografia italiana». Ha al suo attivo numerosissime pubblicazioni tra cui da ultimo Prima lezione di storia della lingua italiana (Laterza, 2015), Parola (Il Mulino, 2016) e Per l'italiano di ieri e di oggi (Il Mulino, 2018)

Nel 2017 è stato nominato consulente per la lingua italiana dal Ministero dell'Istruzione.

L'appuntamento sarà occasione per riflettere sull'importanza della nostra bella lingua partendo proprio dalla parola “parola”, un vocabolo affascinante dai numerosissimi significati.


Eutopia. Più saggi con i classici” 2018 è realizzata dal Comune di Fano - Assessorato alle Biblioteche – Sistema Bibliotecario e Assessorato alla Cultura e Turismo, dal Liceo Nolfi-Apolloni di Fano, dal gruppo Eutopia, dalla Libreria il Libro di Fano. La rassegna gode del fondamentale contributo dell'Associazione Treccani Cultura e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano oltre che del contributo tecnico scientifico del Centro Studi Vitruviani e del laboratorio Distori Heritage dell'Università Politecnica delle Marche. La segreteria tecnica amministrativa della rassegna è curata da Opera Società Cooperativa Sociale Onlus.